Consegna e Reso Gratuiti in Italia
Consegna e Reso Gratuiti in Italia
Carrello 0

Come capire se un marsupio è ergonomico per davvero

Da quali elementi si caratterizza un marsupio ergonomico e come lo riconosciamo?

Perché è così importante acquistare un marsupio ergonomico?

In questo articolo proveremo a fare chiarezza sull’argomento, cercando di prendere le distanze da tutto ciò che è troppo commerciale e aiutandoti a capire quali sono i modelli realmente ergonomici sul mercato.

Marsupio ergonomico: cosa significa esattamente?

Ergonomia è la scienza che studia il rapporto tra l'uomo e l'ambiente di lavoro il cui fine è alleggerire lo sforzo psicofisico per svolgere una determinata attività.

Se rapportiamo, quindi, questo concetto al babywering in generale ed al marsupio nello specifico, capiamo che un marsupio ergonomico è un supporto per il trasporto dei neonati la cui conformazione è studiata per necessitare del minor sforzo possibile da parte del genitore e del bimbo, la cui posizione deve essere sicura e comoda.

I dettagli che fanno la differenza

Per fare una buona scelta occorrerà guardare una serie di piccoli ma importanti dettagli e non fermarsi soltanto alle apparenze.

L’importanza di scegliere un marsupio ergonomico riguarda la salute della tua schiena e quella dello sviluppo del bambino e, quindi, non può essere una scelta compiuta in modo superficiale.

Un marsupio realmente ergonomico, innanzitutto, non è necessariamente costoso.

Quindi la prima informazione utile riguarda proprio il prezzo che può essere influenzato da tante altre variabili come marchio, materiali e negozio d’acquisto.

Il babywearing è quasi sicuramente una moda ma è anche una pratica consigliata per i genitori che desiderano sviluppare una relazione affiatata e forte con i figli e che credono nei benefici che questo comporta.

Marsupi ergonomici : postura corretta per bimbo e genitore

Un marsupio non ergonomico e di scarsa qualità rischia di rendere il trasporto piuttosto scomodo e doloroso, soprattutto per la tensione che si accumula sulla colonna vertebrale del genitore.

Inoltre il marsupio potrebbe diventare scomodo per il piccolo che non vorrà trascorrerci il suo tempo, piangendo e manifestando disagio.

Ecco perché è così importante scegliere un modello realmente ergonomico e comodo che si riveli sicuro per la tua schiena e per il corpo del neonato.

I marsupi non andrebbero usati prima che il piccolo impari a reggere la testa sul collo autonomamente e non prevede mai l’opzione fronte-esterno o fronte-mondo.

In pratica questa posizione sarebbe innaturale per la schiena del bambino che verrebbe piegata verso l’esterno con le gambe penzoloni.

La schiena, al contrario, dovrebbe rimanere piegata a C, molto simile alla posizione fetale, per lo meno nei primissimi mesi del bimbo.

Marsupi ergonomici: Gambe a ranocchia

Un buon marsupio ergonomico deve essere dotato di una seduta ampia in modo da consentire al bambino il giusto spazio per starsene seduto comodo e senza pressioni sul sedere e sulle ginocchia.

Allo stesso modo il sedere deve essere posizionato più in basso rispetto alle ginocchia, consentendo una postura ad M.

Questa posizione fa sì che le gambe siano lievemente divaricate e che non vi siano rischi per le anche e per i disturbi correlati come la displasia.

Le gambe non devono penzolare all’ingiù ma assumere una posizione rialzata rispetto alla seduta e questo è il dettaglio fondamentale da guardare subito se sei alla ricerca di autentici marsupi ergonomici.

Marsupio ergonomico: l'importanza di materiali, cuciture e spallacci

L’ultima caratteristica da valutare per la scelta del marsupio ergonomico è l’altezza dell’imbracatura rispetto al genitore.

Difatti si dice che la giusta misura del marsupio sia quella che consente di portare il bambino ad altezza bacio, ovvero quella che permette al genitore di baciare il piccolo senza sforzarsi abbassando la testa ed il collo.

Questo dettaglio fa sì che il marsupio non sovraccarichi schiena, collo e spalle del genitore consentendogli di camminare in maniera confortevole senza intralci e fatica.

Infine occorrerà prestare attenzione ai materiali con cui il marsupio è stato realizzato perché questi servono a renderlo comodo, facile da lavare e naturalmente dovrebbe essere traspirante.

I marsupi ergonomici, solitamente, sono realizzati con soli materiali di qualità come cotone e fibre naturali.

La loro caratteristica principale riguarda la facile lavabilità e l’assenza di supporti rigidi o materiali sintetici.

La struttura, quindi, prevede spallacci regolabili e larghi con imbottiture incorniciati da cuciture salde e mai da colla per tessuti che, con il tempo, potrebbe rovinarsi.

Prestando attenzione a queste caratteristiche ti assicurerai davvero un marsupio ergonomico, sicuro per te e per il tuo piccolo.


Articolo più vecchio Articolo più recente