Consegna e Reso Gratuiti in Italia
Consegna e Reso Gratuiti in Italia
Carrello 0

Costo fascia porta bebè: tipologie e prezzi

Negli ultimi anni, molti genitori hanno chiesto informazioni sul portare. Questa pratica, che da diverso tempo a questa parte si è diffusa tantissimo, permette di apprezzare diversi vantaggi.

Da un lato, si ha l’oggettiva comodità di poter portare il bambino ovunque senza bisogno dell’ingombro e del peso del passeggino.

Dall’altro, invece, si può parlare della straordinarietà del contatto fisico tra mamma - ma anche papà - e bambino, che ritorna in qualche modo a quell’ambiente ovattato che è il grembo materno.

Tra i prodotti più apprezzati quando si parla di portare c’è senza dubbio la fascia per neonati. Quali sono i prezzi? Quali le tipologie disponibili? Nelle prossime righe, vediamo assieme le risposte a queste domande.

Tipologie di fasce porta bebè

Chi pensa che la fascia porta bebè sia una sola e semplice, deve ricredersi. Esistono infatti diverse tipologie da considerare. Una di queste è la fascia lunga ed elastica.

Fascia per neonati lunga ed elastica

La fascia per neonati lunga ed elastica si contraddistingue per il fatto di raggiungere una lunghezza superiore ai 5 metri. Per quel che concerne le caratteristiche principali, ricordiamo che si tratta, a detta degli esperti, di una fascia perfetta per trasportare i bambini di peso massimo pari a 9 kg.

In virtù di quanto appena ricordato, questa tipologia di fascia porta bebè è considerata una delle risposte migliori per quelle mamme che sono alla ricerca di una soluzione per portare i bambini appena nati.

Questa tipologia di fascia comporta diversi vantaggi. Innanzitutto, in virtù della sua lunghezza ed elasticità, è molto facile da utilizzare. Un altro aspetto da ricordare riguarda il fatto che è adatta anche per i bambini prematuri.

In linea di massima, gli esperti sconsigliano di utilizzarla oltre i 3/4 mesi di vita. Per quanto riguarda i prezzi, il range è ovviamente variabile e, in media, può andare dai 45 ai 55 euro.

Leggi anche: Marsupio per neonato: si o no?

Fascia per neonati lunga e rigida

Come sopra accennato, l’universo delle fasce per neonati comprende diverse alternative. In questo novero è possibile includere anche le fasce lunghe e rigide.

La principale caratteristica di questa fascia, realizzata in materiali che vanno dal cotone biologico al lino, deve essere legata attorno al collo del bambino ma anche a quello dell’adulto portatore.

In questo modo, si possono concretizzare due vantaggi: da un lato, il piccolo ha il massimo del sostegno. Dall’altro, invece, l’adulto ha la garanzia di un alto livelli di comfort.

Quando si può utilizzare? Questa tipologia di fascia per neonati può essere acquistata fin dalle prime settimane di vita del piccolo. Il suo utilizzo può essere portato avanti fino a quando il bambino manifesta il desiderio di essere portato in fascia.

A tal proposito, è bene ricordare che, nel momento in cui inizia a camminare, bisognerebbe portarlo in fascia solo quando ha bisogno di riposare. Chiarito questo aspetto, vediamo i prezzi.

Anche nel caso di questa fascia è tutto molto variabile. Si parte da un minimo di 30 euro circa, per arrivare anche a 80 euro.

Leggi anche: Come scegliere la migliore fascia porta bebè

Fascia porta bebè mei-tai

Non c’è che dire: chi pensava che la fascia porta bebè esistesse di una sola tipologia, può anche iniziare a ricredersi. Nelle prossime righe, parleremo di un’ulteriore alternativa, ossia al fascia porta bebè mei-tai.

Come è chiaro dal nome, si tratta di un prodotto di origine asiatica. Rispetto alle alternative prese in esame in precedenza, in questo caso abbiamo a che fare con un oggetto molto simile a un marsupio per neonati.

La sua struttura è molto semplice: si parte da un tessuto tagliato in forma quadrata. Attorno ad esso, possiamo trovare moschettoni, imbottiture e altri supporti.

Questa tipologia di fascia per neonati ha numerosi vantaggi. Da un lato è ergonomica, il che garantisce assoluta comodità sia al piccolo, sia all’adulto che lo porta.

Il corpo centrale che abbiamo citato poco fa è destinato a sorreggere il piccolo. Dalle sue estremità, nascono quattro bande di tessuto divise in coppie. Ecco a cosa servono:

  • La prima delle due coppie di bande ha lo scopo di legare la fascia alla vita dell’adulto portatore.
  • La seconda coppia, invece, ha lo scopo di assicurare il piccolo al corpo dell’adulto.

Sono diversi i motivi per cui il mei-tai, che è a tutti gli effetti una fascia anche se assomiglia a un marsupio, è apprezzato dalle mamme.

Tra gli aspetti in questione è possibile citare il fatto che, rispetto alle fasce lunghe (a prescindere dalla loro rigidità), metterlo è un po’ più semplice.

In molti casi, il mei- tai è considerata la risposta per chi, pur avendo interesse verso il baby wearing, ha provato frustrazione davanti alle difficoltà nell’utilizzo della fascia (il che non è certo il massimo dato che il portare deve essere un’esperienza indimenticabile con il proprio bimbo). Per quanto riguarda i prezzi, si va dai 40 ai 70 euro.


Articolo più vecchio Articolo più recente